CONTATTACI

HOI AN

CITTÀ DI HOI AN (PATRIMONIO CULTURALE MONDIALE)

Hoi An è una città antica dei vietnamiti, che si trova verso valle all’incrocio del fiume Thu Bon nella pianura costiera di Quang Nam, a circa 30 km a sud da Da Nang. Hoi An era conosciuto sul mercato internazionale con molti nomi diversi, come Lam Ap, Faifo, Hoai Pho e Hoi An.

Esssendo un unico porto tradizionale del sud-est asiatico in Vietnam, raro nel mondo, Hoi conserva più di un migliaio di monumenti architettonici intatti, come strade, edifici, locali della società, templi e pagode, santuari, antichi pozzi, antiche tombe … L’architettura dimostra delle sfumature d’arte tradizionale del Vietnam e anche l’integrazione culturale con i paesi orientali e occidentali. Col passare di molti secoli, costumi, riti, attività culturali e credenze tradizionali così come i piatti tradizionali sono ancora conservati con tante generazioni dei cittadini antichi. Hoi An possiede anche un ambiente naturale pulito, tranquillo con i villaggi periferici piccoli e carini, con l’artigianato come carpenteria, ceramicha, …

I ricercatori ritiengono che la architettura antica ad Hoi An in gran parte fosse rifatta dall’inizio del IX secolo. L’Architettura antica è più evidente nel quartiere vecchio. Si trova a Minh An, la zona antica con la superficie di circa 2km² dove c’è la maggior parte delle reliquie più famose ad Hoi An. Le strade nel quartiere vecchio corte, strette e ondulate, corrono verticalmente e orizzontalmente in modo della scacchiera. I ll terreno del quartiere è alla forma inclinata gradualmente da nord a sud. Quasi tutti gli edifici architettonici del quartiere vecchio sono stati costruiti con i materiali tradizionali: mattoni, legno e non hanno più di due piani. I visitatori riconoscono facilmente le tracce del tempo, non solo nello stile architettonico di ogni edificio ma ovunque: sui tetti di tegole delle case coperti di muschio e erba; pareti grigi vecchi pieni di muffa; le sculture di uno animale strano o un fiaba … E questo luogo dovrebbe attirare gli artigiani di talento in carpenteria, muratura, ceramiche dei cinesi, dei giapponesi, dei vietnamiti, dei Cham …quindi su ogni opera rimangono ancora i segni culturali abbastanza diversi di molte nazioni.

Nel corso di molti secoli, Hoi An era una volta un luogo di incontro e di scambio di diverse culture in tutto il mondo. Oltre alle usanze tradizionali del popolo vietnamita, ci sono anche quelle aggiuntive della comunità straniera immigrata come il culto di pietra; il culto di Ca Ong (pesce) dei residenti lungo la costiera centrale; il culto di fenomeni naturali come pioggia, vento, tuono, fulmine, o oggetti sacri (alberi secolari), …

La comunità cinese ad Hoi An ha l’usanza del culto di protettori divini come Thien Hau, Quan Cong, Bao Sinh Dai De, Quan Am Bo Tat (Bodhisattva Avalokitesvara). Si organizzano regolarmente le altre feste o attività culturali della credenza popolare nei giorni di devozione della divinità come tet Nguyen Tieu (16/1 calendario lunare), Thanh Minh (in marzo calendario lunare), Doan Ngo (5/5 calendario lunare), Trung Thu (15/8), Trung Cuu (9/9 calendario lunare), Ha Nguyen (15/10 calendario lunare).

Questi fattori in termini della società nonché della diversità culturale fanno una distinzione per le comunità dei residenti ad Hoi An.
I cittadini di Hoi An non solo sono tradizionalmente ricchi di cultura tradizionali ma anche facevano i scambi da tempo con il mondo esterno, non si sa da quando sia stata formata una identità culturale unica e ben conservata di generazione in generazione fino ad oggi . La vita delle persone qui è propensa all’interno, con una serenità impercettibile. Per loro, la città di Hoi An è come un gran tetto antico in cui vive insieme una famiglia numerosa di discendenti con i cittadini gentili e ospitali; i padroni della famiglia premurosi e amichevoli; le donne dolci, abili, del cuore tenero; i bambini educati, obbedienti … Tutto crea una comunità dei residenti che vive in pace di generazioni in generazioni per sempre.

La varietà, la diversità dell’anima ricca dell’identità culturale dei cittadino ad Hoi An rifettono anche sui piatti tradizionali come cao lau, hoanh thanh, banh to, banh it gai … che sono preservati fino ad oggi perché i visitatori da tutto il mondo possano avere la possibilità di degustare. La vita è cambiata nel corso degli anni, ma i cittadini di Hoi An non perdono i canti marinareschi familiari, le fesste culturali fin dai tempi antichi, tutto, qui tutti “i capitali” antichi sono conservati con l’apprezzamento … Una festa che si tiene ogni mese della sera del 14 secondo il calendario lunare è l’occasione per i turisti di vivere in un’atmosfera impregnata con i colori tradizionali di Hoi An.

Nella 23 ° sessione dal 29/11 al 4/12/1999 a Marrakech (Marocco), L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura ha nominato Hoi An nella Lista del Patrimonio culturale dell’Umanità.

Troverete di seguito le foto raccolte sulla Hoian del Vietnam. Cliccate sulla foto per ingrandirla.

No posts found. Try a different search?

Sorry, no posts matched your search. Try again with some different keywords.